Come idratarsi correttamente

Idratarsi correttamente è davvero così importante per il nostro benessere? Dobbiamo bere due litri di acqua al giorno? Approfondiamo insieme l’argomento. Intro. 

Quante volte hai sentito dire che idratarsi è importantissimo per il nostro benessere, e che dovremmo bere almeno due litri di acqua al giorno?

Siamo sicuri che sia successo molto spesso, magari l’hai fatto diventare un buon proposito puntualmente disatteso, ma ti sei mai chiesto perché è così importante?

È vero che bisogna bere almeno due litri di acqua al giorno?

In effetti, il nostro corpo necessita di liquidi per sopravvivere, basti pensare che utilizziamo l’acqua per conservare la temperatura corporea, per rimuovere le sostanze in eccesso e lubrificare le articolazioni.

Idratarsi in modo corretto: cosa c’è da sapere

Iniziamo dalle banalità, ma che fa sempre comodo ripetere: hai bisogno di bere acqua ogni giorno, in media dai 6 agli 8 bicchieri su base quotidiana.

Chiariamo però un punto: non tutti hanno bisogno della stessa quantità di acqua al giorno, ecco perché quando si parla dei famosi 2 litri quotidiani è un’indicazione molto generica, che va poi applicata ai casi specifici.

Quello che conta è pareggiare la quantità di acqua ingerita e quella persa, attraverso sudore, vapore acqueo, urine e feci.

Questo equilibrio, come puoi immaginare, varia a seconda dello stile di vita, della qualità dell’alimentazione, dell’età e di tantissime altre varianti.

Come capire se il corpo è disidratato

Spesso non ci rendiamo conto di non bere a sufficienza, non ne sentiamo la necessità, rimandiamo perché troppo impegnati a fare altro.

Quando il corpo ha bisogno di liquidi, però, lancia alcuni segnali inequivocabili, che ti consigliamo di controllare:

  • poca urina;
  • urina più scura del solito. Se si è ben idratati il colore è giallo paglierino o incolore;
  • secchezza delle fauci (bocca asciutta);
  • senso di stanchezza o sonnolenza;
  • sete estrema;
  • mal di testa;
  • capogiri;
  • pelle secca.

Non aspettare che compaiano questi sintomi, cerca di bere a sufficienza ogni giorno.

Non solo acqua: dove reperire i liquidi di cui hai bisogno

L’acqua è la bevanda migliore in assoluto per idratare il corpo, ma spesso non invoglia a bere di più.

Per fortuna, esistono bevande e cibi che possono idratarti in modo adeguato – come integrazione, mai in sostituzione dell’acqua – a patto che non contengano zuccheri o caffeina.

Quindi, cosa puoi bere?

  • Succhi di frutta senza zucchero;
  • centrifughe di frutta e verdura, senza zucchero;
  • tisane;
  • té e caffé, ma in dosi ridotte;
  • latte;
  • verdura e frutta fresca, in particolare lattuga, anguria, pomodori;
  • brodi di verdura e carne, perfetti soprattutto nei mesi invernali;
  • bevande sportive, in particolare gli integratori di sali minerali, meglio se senza zucchero e con bassi livelli di sodio. Si consiglia, invece, di evitare le bevande energetiche a base di taurina.

Detto questo, vediamo alcuni consigli per idratarsi correttamente senza difficoltà.

10 consigli per idratarsi in modo corretto

Stabilita l’importanza dell’acqua e dei liquidi per il nostro corpo, vediamo insieme alcuni accorgimenti per idratarsi in modo corretto senza grossi sforzi.

  1. Se non ami molto bere acqua, potresti aggiungerci del succo di limone, arancia, oppure un po’ di frutta fresca in grado di aromatizzarla;
  2. Tieni una bottiglia d’acqua con te durante il giorno. Per ridurre i costi, dotati di una bottiglia d’acqua riutilizzabile e riempila a necessità;
  3. Bevi acqua prima, durante e dopo un allenamento;
  4. Quando ti senti affamato, bevi acqua. La sete viene spesso confusa con la fame. La vera fame non sarà soddisfatta bevendo acqua. L’acqua potabile può anche contribuire a un piano di perdita di peso sano. Alcune ricerche suggeriscono che l’acqua potabile può aiutarti a sentirti pieno;
  5. Se hai difficoltà a ricordare di bere acqua, bevi secondo un programma. Ad esempio, bevi acqua quando ti svegli, a colazione, pranzo e cena, e quando vai a letto. Oppure, bevi un bicchier d’acqua all’inizio di ogni ora, impostando un timer sul tuo smartphone;
  6. Bevi acqua quando vai al ristorante, evitando bibite gassate e zuccherate;
  7. Ogni volta che senti lo stimolo di bere, bevi. Non rimandare, mai;
  8. Consuma a ogni pasto verdure fresche e frutta;
  9. Evita cibi grassi e molto salati;
  10. Preferisci acqua con un basso contenuto di sodio.

Se fai sport, consultati con un nutrizionista specializzato in modo da impostare una dieta equilibrata, che unisca i benefici di una alimentazione sana a una corretta idratazione.

Fondo Asim

Il Fondo, costituito dalle parti sociali nel 2013, nasce in attuazione di quanto contenuto nel rinnovo del Contatto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multiservizi. L’Ente ha la natura giuridica di associazione non riconosciuta e non persegue fini di lucro. Il Fondo, operativo da ottobre 2014, ha lo scopo di garantire, ai lavoratori iscritti, trattamenti di assistenza sanitaria integrativa al Servizio Sanitario Nazionale.

Latest posts by Fondo Asim (see all)