mangiare sano in ufficio

Conciliare gli impegni lavorativi con la preparazione di pietanze sane ed equilibrate non è facile, ma con un po’ di organizzazione si può fare. Ecco qualche consiglio per te. Intro. 

Quando si lavora tutto il giorno, presi da scadenze e consegne, seguire un’alimentazione sana e corretta diventa l’ultimo dei nostri pensieri!

Tornando a casa dopo una giornata intera di lavoro, poi, cucinare piatti sani e bilanciati può essere fonte di ulteriore stress e si finisce col ricorrere a pizzerie o take away.

Sappiamo tutti che mangiare in modo corretto, fare attività fisica e dormire la giusta quantità di ore sia essenziale per la nostra salute, ma molto di rado si riescono a rispettare i buoni propositi di una vita sana.

Perché non ci riusciamo? Beh, le ragioni possono essere molteplici, ma le due principali sono le seguenti:

  • vita frenetica: molte persone lavorano a tempo pieno con una famiglia da gestire, bambini da portare a scuola, commissioni e impegni vari;
  • stanchezza cronica: ci ripromettiamo di prendere in mano la situazione, ma quando arriva il momento di farlo sentiamo di non avere energie e voglia.

Quello che manca è un po’ di organizzazione.

Eccoti alcuni consigli per pianificare al meglio le tue giornate e gestire la tua alimentazione con facilità!

1. Organizza la spesa settimanale

Inizia tutto dal supermercato. Tornare a casa dopo il lavoro e ritrovare dispensa e frigorifero vuoti di certo non aiuta, per cui fare scorte di cibo è essenziale.

Fissa un giorno a settimana in cui andare a fare la spesa.

Quali alimenti comprare?

Se hai poco tempo a disposizione ti consigliamo di puntare su prodotti come ricotta, formaggi freschi e molli, fettine di carne e tranci o filetti di pesce.

Tutte idee pratiche e veloci, oltre che buone e salutari.

Laddove fosse necessario, dedica un altro giorno all’acquisto di prodotti freschi come frutta e verdura.

Consuma prima gli alimenti deteriorabili, lasciando i prodotti confezionati e a lunga scadenza per i giorni seguenti: tonno, sgombro, alici, salmone e uova.

Abbina queste fonti proteiche ad una porzione di carboidrati ed il gioco è fatto.

2. Non saltare la colazione

Quante volte avrai sentito dire che la colazione è il pasto più importante della giornata? Ma perché è così importante?

Iniziare la giornata con un’abbondante colazione ti permette di attivare fin da subito il metabolismo e cominciare a bruciare calorie e grassi già al risveglio.

Dimentica la colazione italiana classica, quella che si consuma al bar sotto casa, con cornetto e cappuccino.

Cosa mangiare a colazione?

  1. yogurt bianco intero o greco con una manciata di frutta secca, un paio di cucchiai di fiocchi di avena ed un frutto. Pratico, gustoso e bilanciato;
  2. colazione salata con pane integrale tostato ed un paio di uova: 5 minuti ed è pronto. Aggiungi un frutto mentre esci di casa per lo sprint finale.

3. Consuma spuntini regolari e pratici

Quando fai la spesa settimanale, non dimenticare di acquistare un po’ di snack e spuntini da portare sempre con te in borsa.

Ormai snack sani confezionati si trovano davvero ovunque:

  • noci;
  • mandorle;
  • pistacchi;
  • mix di frutta secca;
  • olive;
  • lupini;
  • cracker integrali;
  • chips di verdure.

Anche in questo caso puoi abbinare un frutto per uno spuntino più completo ed energetico.

4. Piatti unici per i tuoi pranzi

I piatti unici sono la soluzione più comoda, bilanciata e facile da preparare. Riso, orzo, farro, mix di cereali e legumi; questi prodotti puoi trovarli tutti con tempi di cottura brevissimi, 10 minuti al massimo.

Puoi pensare di cucinarli la domenica per i pranzi della settimana o di farli cuocere la sera mentre ceni.

Condiscili poi con delle piccole porzioni di fonti proteiche indicate nel punto uno e avrai creato un perfetto piatto unico.

Per praticità, potresti preferire la classica merenda da pranzo fuori casa: il panino.

In questo caso ti consigliamo di comprare panini integrali, da tagliare e surgelare, in modo da non doverli acquistare freschi ogni giorno.

Al mattino, mentre fai colazione, ritagliati 5 minuti per farcirli con una fonte proteica e una verdura, così per l’ora di pranzo saranno pronti e ancora fragranti.

Un abbinamento classico? Tonno e pomodori. Buono e bilanciato.

5. Organizza i pasti serali con anticipo

La cena è un momento importante, in cui ci si rilassa e si recuperano le energie. Pianificare i piatti ti permette di sostituire il classico “che mangio stasera?” con “la cena è servita”.

Opta per un secondo con verdure e pane o, meglio ancora, una porzione di legumi con una fonte di carboidrati (cereali, patate o pane).

Bonus +1. Dormi a sufficienza

Dormire tra le 6 e le 8 ore dev’essere una priorità. Addormentarsi sul divano davanti la tv, risvegliarsi e andare a letto è deleterio per il tuo sonno.

Impara a sostituire questa routine con la lettura di un libro oppure con una partita a carte con i tuoi famigliari e vai a letto presto.

Questo ti permetterà di svegliarti con più energia e di godere dei benefici di un sonno ristoratore.

Provare per credere.

Conclusioni

Come vedi, con un po’ di organizzazione e buona volontà potrai seguire un regime alimentare sano anche se lavori tutto il giorno.

In questo modo, potrai evitare di mangiare cibi grassi da fast food e rosticceria, con i vantaggi che questo comporta alla tua salute psico-fisica.

Segui i nostri consigli e non te ne pentirai.

Roberta Foschi

Roberta Foschi

Biologa nutrizionista at Roberta Foschi
Biologa nutrizionista, personal trainer ed erborista.

Nel 2017 ho conseguito la laurea in Scienze della Nutrizione Umana e nel 2015 in Scienze erboristiche. Parallelamente mi sono laureata come come Personal Trainer e Istruttrice di Fitness presso la Federazione Italiana Fitness (FIF).

Mi occupo di nutrizione e piani alimentari personalizzati in condizioni fisiologiche e patologiche, schede di allenamento e nutrizione sportiva, consulenze erboristiche.
Roberta Foschi

Latest posts by Roberta Foschi (see all)