ob
sospensioni-adempimenti-versamenti

Per far fronte allo stato emergenziale in cui versa il nostro Paese e a tutte le difficoltà che ne conseguono per imprese e lavoratori, il Fondo ASIM, in considerazione delle disposizioni contenute nel DPCM “Cura Italia” – che prevedono la sospensione dei versamenti di contributi e ritenute con scadenza da marzo 2020 per le imprese con fatturato annuo inferiore ai 2 milioni di euro – ha deciso di garantire comunque il diritto alla copertura dell’assistenza sanitaria integrativa dei lavoratori iscritti fermo restando l’obbligo dell’impresa a versare il dovuto al termine del periodo di sospensione.

Inoltre, data l’eccezionalità della situazione, il Fondo si farà carico, previa comunicazione delle imprese tramite il portale S.I.Asim, della contribuzione dei lavoratori che dal 1 marzo 2020 al 30 giugno 2020, per motivazione esplicita Covid-19, si trovassero in sospensione a zero ore per CIG e/o FIS.

Leggi la circolare

Avatar