un sistema di pagamento piu sicuro

Fondo ASIM è sempre in prima linea nella tutela e nel controllo delle attività di iscritti e aziende aderenti. Un’attenzione figlia della nostra stessa mission: tutelare al massimo delle possibilità i lavoratori e le aziende facenti parte del Fondo.

Una premura che ha portato i suoi frutti.

Anche grazie alle segnalazioni fatte mesi fa dal nostro team su richieste di rimborso poco chiare, a seguito di analisi approfondite da parte di INPS e Agenzia delle Entrate circa i sistemi di pagamento anche relativi ai contributi inerenti i fondi di assistenza sanitaria integrativa, sono state adottate misure per la predisposizione di un sistema di pagamento più sicuro per tutelare istituzioni e contribuenti.

Le problematiche emerse hanno, infatti, spinto l’INPS all’introduzione dell’F24 elide come nuovo sistema di pagamento per gli enti bilaterali. Una novità che sarà presto ufficializzata e che vedrà coinvolti anche il Fondo ASIM e le sue aziende aderenti, nella certezza di migliorare costantemente il servizio offerto e di cui vi terremo anche noi aggiornati tempestivamente.

Siamo, nel comunicarvi tutto questo, felici di esserci dimostrati ancora una volta vicini a voi e alle vostre necessità, consci che è nel servizio che la nostra essenza acquista valore e trova pieno significato.

Continueremo per questo a vigilare e portare avanti le nostre mansioni, pronti a rispondere alle esigenze che giorno dopo giorno si paleseranno.

Fondo Asim

Il Fondo, costituito dalle parti sociali nel 2013, nasce in attuazione di quanto contenuto nel rinnovo del Contatto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati/multiservizi. L’Ente ha la natura giuridica di associazione non riconosciuta e non persegue fini di lucro. Il Fondo, operativo da ottobre 2014, ha lo scopo di garantire, ai lavoratori iscritti, trattamenti di assistenza sanitaria integrativa al Servizio Sanitario Nazionale.